Due cuori e una capanna: acquisto o affitto?

admin
casa

Questione cruciale e prematrimoniale è: dove andiamo a vivere? Si
sceglie il paese, si sceglie la zona, si stringono compromessi con
tasche e portafogli.
La prima scelta da fare è decidere se lanciarsi nell’acquisto di una
casa o optare per l’affitto. Nell’ultimo periodo la difficoltà di accedere
al credito ha fatto scendere I prezzi degli immobili e salire
quelli degli affitti, il che ha reso appetibile quanto complesso l’idea
di farsi una casa di proprietà. Oggi però, con l’annunciata ‘ri presa
economica’, le banche si rendono nuovamente disponibili ad effettuare
mutui a tassi assai convenienti che possono addirittura scivolare sotto
il 2%! Intoppo la percentuale di spesa finanziata: la banca i nfatti
non concede mutui per il 100% della somma necessaria, gli acquirenti
dovranno provvedere da sé a coprire (contanti o con altri finanziamenti)
almeno il 30% della quota, senza dimenticare le spese necessarie
per notaio e trascrizione.
Nell’affrontare l’acquisto di un immobile le giovani coppie (e non
solo) dovranno valutare le spese di tasse e reddituali che da esso deriveranno,
alcuni infatti prediligono l’affitto proprio perché li esime
da tali preoccupazioni.
Per abbassare I costi d’acquisto spesso si valutano case da ristrutturare
il cui valore cala in base ai lavori da effettuare. La ristrutturazione
ci permette, inoltre, di realizzare una casa su misura per
noi, vi suggeriamo però di visionare l’immobile con un tecnico esparto
che vi stili un ‘computo metrico estimativo’ così da avere cont ezza
delle spese necessarie prima di firmare un ‘compromesso’. Ad aiutare
nella ricerca della dimora dei sogni gli ‘agenti immobiliari’ pronti a
seguirci sia nella fase di scelta che nelle pratiche di finanzia mento e
registrazione. Con loro è possibile valutare la soluzione migliore per
ogni famiglia.
Rosaria Albanese

Lascia una risposta