Nozze a tasso 0%

admin
tasso 05

Celebrare le nozze, offrire il pranzo, arr- edare casa… ormai sposarsi sembra essere diventato un lusso. I nostri nonni riuscivano a mettere da parte grandi risparmi, noi, generazione dell’aperitivo e dello smartphone, invece, sosteniamo grandi spese per lauree e master in attesa di un lavoro che sembra non arrivare mai. Così anche l’idea di creare un proprio nucleo familiare si allontana. Se dovessimo aspettare di riuscire a far tutto allora rischieremmo di non arrivare mai all’altare ma l’alternativa c’è: prestiti e finanziamenti. La possibilità di pagare In primis bisogna essere certi di riuscire a pagareaiuta a concretiz- zare i nostri sogni ma molti sono i canoni da valutare. La rata mensile per cui bisogna poter fare affidamento, per la durata del finanziamento, su un introito fisso. Il lavoro resta dunque il perno principale! Segue uno studio dei tassi di interesse: TAN (Tasso Annuo Nominale)e TAEG (Tasso Annuo effettivo Globale). Il TAN è il tasso di interesse puro applicato al prestito: se, ad esempio prendiamo in prestito 10.000 euro ad un TAN dell’8% verseremo alla scadenza 18.000 euro. Ma, poiché per il creditore è più vantaggioso pagare 48 rate da 375 euro piuttosto che 18.000 euro alla scadenza il tasso effettivo sarà più elevato. Più sono elevati il TAN e la frequenza delle rate, maggiore sarà il tasso reale di finanziamento. Il TAEG, invece, tiene conto con esattezza dei periodi in cui vengono effettuati i rimborsi (e quindi il tasso effettivo) e considera, inoltre, le altre spese che il debitore deve sostenere obbli- gatoriamente oltre agli interessi (ad esempio, sp- ese di istruttoria, di gestione ed incasso, imposta di bollo e così via). Il calcolo viene effettuato utilizzando il metodo matematico dei minimi quadrati, piuttosto complesso e laborioso, sul web è però possibile trovare piattaforme in grado di calcolare il TAEG in tempo reale. Altri fattori da valutare sono: l’azzeramento delle spese di istruttoria, la possibilità di sal- tare o ricontrattualizzare le rate, le condizioni di estinzione anche parziale del debito (chissà che i regali di nozze non copra- no buona parte delle spese!) Per ottenere un prestito ci si può rivolgere a banche o finanziarie, una figura di grande sostegno può essere il ‘Mediato- re creditizio’ che valuta per noi le varie offerte di mercato contrattando al nostro posto con banche e finanziarie. Un’alternativa assai valida è affidarsi ai piani già concordati dai rivenditori con le agenize finan- ziarie: spesso ci permettono acquisti rateizzati a tasso 0%!

Redazione

Lascia una risposta